IL REGISTRO INFORTUNI VA IN PENSIONE

Print Friendly and PDF

Tra le altre novità e modifiche introdotte dai decreti attuativi del "Jobs Act”, è stata stabilita la soppressione dell’obbligo di tenuta del registro infortuni, dal 23 dicembre prossimo. Al comma 4, l’art. 21 del D.Lgs. 151/15 indica che "a decorrere dal novantesimo  giorno  successivo alla data di entrata in vigore del presente decreto, è abolito l'obbligo di tenuta del registro infortuni”.In realtà, già dal 2008, il testo unico sulla sicurezza (D.Lgs.81/08), aveva previsto la soppressione del registro; questo però, solo a seguito dell’istituzione del SINP, Sistema Informativo Nazionale per la Prevenzione di infortuni e malattie professionali. Con il SINP si dovrebbero anche definire le modalità di comunicazione degli infortuni da parte delle aziende.Ad oggi il SINP non è ancora stato istituito così a molti è parsa una forzatura quella di anticipare l’abolizione della tenuta del registro infortuni che però, salvo modifiche dell’ultima ora, dal 23 dicembre diventerà un ricordo del passato.