Invii telematici. Occhio alla messa in funzione

Print Friendly and PDF

 

Come è noto a partire dal 1/01/2020 parte l’obbligo dei corrispettivi telematici per tutti, ecco alcuni passaggi da tenere presente prima di installare il vostro dispositivo.

- Censimento telematico presso l’Agenzia delle Entrate (per brevità AGE)
- Attivazione

- Apposizione sulla macchina del QRcode reperibile nell’area riservata presso l’AGE
- Messa in servizio per abilitare il registratore alla trasmissione dei dati
- Libretto di Dotazione
il Vostro consulente/commercialista (Cna) vi assiste in questi passaggi

E SE IL REGISTRATORE TELEMATICO SI GUASTA?

1) Segnalare all’Agenzia delle Entrate il malfunzionamento dello strumento distinguendo

  • Se il dispositivo è dotato di un sistema automatico di autodiagnosi (che invia l’errore in AGE)
  • Se il dispositivo è sprovvisto di meccanismi di autodiagnosi o è completamente non accessibile/non funzionante è onere dell’impresa (tramite il consulente/commercialista Cna) provvedere alla comunicazione telematica all’AGE per l’annotazione sul Libretto di Dotazione.

2) Adempiere agli obblighi di natura contabile

Fino a che non si ripristina il corretto funzionamento, l’impresa è tenuta:

  • ad annotare i corrispettivi incassati in apposito registro cartaceo (redatto anche in modalità informatica) di emergenza.
  • a comunicare all’Agenzia delle Entrate i relativi dati contabili seguendo il procedimento previsto sul sito online, tramite la “Procedura di Emergenza”.

COLLEGAMENTO INTERNET
Per consentire l’invio del file da parte del Registratore è necessario avere accesso ad una linea dati, anche non continuativamente.

Per info rivolgersi al Consulente Cna della sede di riferimento oppure ad Assistenza Fatturazione Elettronica e Corrispettivi Telematici 049/8062222 - assistenzafe@pd.cna.it