LE COMUNICAZIONI AL FISCO PER IL 2012 E REGRESSE

Print Friendly and PDF

Comunicazioni elenchi clienti e fornitori

Le imprese ed i professionisti devono comunicare le operazioni attive e passive (clienti e fornitori) rilevanti ai fini IVA, all’Agenzia delle Entrate telematicamente:

- entro il 10 aprile dell’anno successivo (per i contribuenti con liquidazione iva mensile);

-entro il 20 aprile dell’anno successivo per tutti gli altri soggetti.

Vanno comunicate tutte le operazioni per le quali è previsto l’obbligo di emissione della fattura, a prescindere dal relativo ammontare; le operazioni per le quali non è previsto l’obbligo di emissione di fattura (esempio: scontrino fiscale) vanno inserite in elenco solo se di ammontare pari o superiore a € 3.600 (al lordo dell’IVA).

Non vanno incluse nell’elenco le importazioni, le esportazioni le operazioni intracomunitarie.

Sono esclusi dall’adempimento i contribuenti che applicano il regime dei "minimi”.

L’invio può essere effettuato in maniera "analitica” (ossia distintamente per ciascuna fattura emessa e per ciascuna fattura di acquisto) ovvero in maniera "aggregata” (ossia sommando tutte le operazioni per ciascun cliente e fornitore).

Disposizioni transitorie per il 2012: per l’anno di imposta 2012 le scadenze sono le seguenti:

-entro il 12.11.2013 per i contribuenti che effettuano la liquidazione mensile;

-entro il 21.11.2013 per tutti gli altri soggetti tenuti all’adempimento.

Comunicazione dei beni in leasing/noleggio

Il medesimo modello per l’adempimento degli elenchi clienti e fornitori può essere utilizzato, per le operazioni relative al 2012, da parte dei soggetti che svolgono attività di leasing, locazione/noleggio di autovetture, caravan, altri veicoli, unità da diporto e aeromobili. Le scadenze sono le medesime previste per gli elenchi clienti e fornitori.

 

Comunicazione acquisti da S. Marino e operazioni con paese Black-list

Il medesimo modello previsto per gli elenchi clienti e fornitori deve essere utilizzato per comunicare telematicamente le seguenti operazioni:

- acquisto di beni da fornitori di S. Marino annotati dal 1° ottobre 2013; la predetta comunicazione sostituisce l’obbligo di comunicare all’Agenzia delle Entrate l’avvenuta integrazione del documento e registrazione ai fini iva nei registri iva acquisti e vendite; la comunicazione va presentata entro la fine del mese a quello di registrazione (esempio: fine novembre 2013 per le annotazioni di ottobre 2013);

-operazioni di acquisto e vendita con paesi black list effettuate dal 1° ottobre 2013 (le scadenze rimango immutate, ossia entro la fine del mese successivo al mese, se contribuente mensile, ovvero al trimestre, se contribuente trimestrale.

Comunicazione dei beni ai soci/familiari

Le società e le ditte individuali che concedono in godimento l’utilizzo di un bene di impresa ad un socio/familiare devono trasmettere, in via telematica, all’Agenzia delle Entrate apposita comunicazione contenente i dati dell’utilizzatore e del bene.

La comunicazione va presentata annualmente entro il 30 aprile dell’anno successivo a quello in cui i beni sono concessi in godimento.

La prima comunicazione è quella relativa al 2012 (l’obbligo per il 2011 viene cancellato) il cui termine è fissato al 12 dicembre 2013.

Sono escluse dalla comunicazione i beni concessi in godimento all’imprenditore individuale, agli amministratori, al socio dipendente o lavoratore autonomo, se costituiscono fringe benefit.

Finanziamenti/capitalizzazioni effettuati dai soci/familiari: nella medesima comunicazione devono essere dichiarati anche i versamenti effettuati all’impresa dai soci o familiari dell’imprenditore, qualora nel corso dell’anno siano di importo pari o superiore a € 3.600 (con riferimento a ciascuna tipologia). L’obbligo scatta dai finanziamenti/capitalizzazione effettuati a decorrere dal 2012 (il 2011 viene cancellato). Sono esclusi dalla comunicazione i dati degli apporti già in possesso dell’Amministrazione finanziaria (esempio: non va comunicato un finanziamento effettuato per atto pubblico/scrittura privata autentica).